Scroll Top

Castello Malaspina di Massa

Massa
Castello Malaspina (Foto: Giovanelli Davide)
Castello Malaspina (Foto: Giovanelli Davide)

Domina la città dall’alto di un colle roccioso, offrendo una superba vista sulla pianura e la costa sottostanti.

Nell’alto Medioevo la rocca fu dominata dagli Obertenghi, in seguito Federico Barbarossa l’assegnò al Marchese Obizzo Malaspina. Nel corso del XIII secolo il castello fu distrutto da Corradino di Svevia e, successivamente, dai Lucchesi. Dopo secoli caratterizzati da alterne vicende belliche, nel 1442 Massa e il suo maniero passarono definitivamente sotto il dominio dei Marchesi Malaspina di Fosdinovo. In questi anni la fortezza assunse anche la funzione di residenza, fino al trasferimento della famiglia nel Palazzo Ducale. Da questo momento in poi l’edificio mantenne sostanzialmente una funzione militare, e fu utilizzato anche come carcere fino al 1946.

La grande fortificazione museo è composta da tre unità distinte, risalenti ad epoche differenti.

Il mastio medievale, situato al sommo della collina e parzialmente scavato nella roccia, è la parte più antica, risalente all’XI-XII sec. Di particolare rilievo il cortile rinascimentale, di forma irregolare, racchiuso fra uno sperone roccioso e l’elegante palazzo rinascimentale, che fu dimora dei marchesi Malaspina dal 1442 sino al trasferimento della famiglia nel Palazzo Ducale. Il palazzo presenta notevoli affreschi sia nelle sale interne che sulle facciate, finestre arricchite da decorazioni in marmo e un loggiato.

La possente cinta muraria, corredata di baluardi, camminamenti e vani per le artiglierie fu eretta nel corso del ‘500. Il sistema dei bastioni fu completato nel XVII sec. con la costruzione delle cannoniere.

Dettagli

Via del Forte, 15

0585/490225 – info@istitutovalorizzazionecastelli.it www.istitutovalorizzazionecastelli.it

Orario invernale:

Sabato e domenica dalle 15.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.30).

Per i gruppi superiori alle 12 persone è possibile accedere al museo su prenotazione anche in orari e giornate diverse da quelle di regolare apertura.

Fino a fine maggio:

Venerdì dalle 15.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.30); sabato e domenica solo su prenotazione dalle 15.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.30).

Per il mese di giugno:

Dal martedì alla domenica dalle 16.30 alle 19.30; lunedì chiuso.

Orario estivo:

dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 13.00 (ultimo ingresso 12.30) e dalle 17.30 alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30).

Ingressi:

Intero: € 5,50;

Ridotto: € 3,50 (18-25 anni, gruppi in occasione di eventi organizzati all’interno del Castello, turisti che pagano l’imposta di soggiorno muniti di apposito tagliandino dalla struttura ricettiva che li ospita);

Gratuito: fino a 17 anni;

Biglietto del cittadino: € 10,00 destinato ai residenti della Provincia di Massa-Carrara. Il biglietto consente l’accesso al Castello nell’arco di tutto l’anno, senza il pagamento di ulteriori biglietti. È nominativo e copre tutti gli ingressi ad esclusione di quelli relativi a manifestazioni che presuppongono una bigliettazione specifica (quali, ad es., “Spino Fiorito”). Nel caso di eventi per i quali è previsto il pagamento di un ulteriore biglietto i possessori pagheranno la differenza tra il prezzo ordinario e quello maggiorato;

Biglietto cumulativo: € 16,50. Dà diritto a 4 ingressi al Castello (3 interi e 1 gratuito). Non ha vincoli nominativi e temporali, ovvero può essere utilizzato da persone diverse in un arco di tempo non definito.