Scroll Top

MudaC Museo delle Arti di Carrara

Carrara
Centro Arti Plastiche

La struttura

Il complesso di San Francesco, sede odierna del Centro di Arti Plastiche, costituito dalla Chiesa e dall’annesso Convento, fu edificato nel XVII sec. per volontà di Carlo I Cybo Malaspina, principe di Massa e marchese di Carrara. Il complesso, con il suo schema a claustrum, si forma senza un vero e proprio progetto ma con una certa casualità dettata dalle esigenze funzionali. Il convento, infatti, nel corso dei secoli è stato caratterizzato da diverse destinazioni, determinate dal passaggio a differenti ordini monastici fino ad arrivare nel XIX sec., in epoca napoleonica, a divenire laboratorio di scultura. Nel 1868 il Convento viene ceduto al Municipio di Carrara e subisce interventi edilizi che lo trasformano notevolmente.

La struttura attuale deriva da interventi di recupero architettonico, finalizzati a consentirne l’adattamento a sede museale permanente.
Il Centro di Arti Plastiche è un centro museale dedicato alla scultura e alla sua evoluzione stilistica e materica che testimonia lo sviluppo artistico della città dagli anni ’50 ai giorni nostri. E’ costituito da opere di artisti di fama nazionale ed internazionale che hanno lavorato ed esposto a Carrara, dove il marmo ha un ruolo da protagonista affiancato da altri materiali quali il bronzo, il polistirolo e la scaglia di una delle Twin Towers di Cyprien Gailard.

Artisti e le opere esposte

Marco Gastini, Il Canto delle note di pietra
Augusto Perez, Un re
Augusto Perez, Un re (trasposizione bronzo)
Alberto Viani, Figura
Tognini Giovanni, Crocifissione
Negri Mario, Corale
Dunchi Nardo, Totem
Signori Carlo Sergio, Colomba Nera
Gallo Oscar, Ritratto
Chaadwick Lynn, Conjunction x
Fabbri Agenore, Rissa
Minguzzi Luciano, Capretta legata
Armitage Kennet, Standing figure
Mascherini Marcello, Figura d’uomo
Giuliano Vangi, Uomo seduto 2
Mirko Basaldella, Motivo Ancestrale
Vettor Pisani, L’Angelo dell’Occidente
Gilberto Zorio, Senza Titolo
Nunzio, Senza Titolo
Aldo Mondino, L’ABC di Jarry
David Tremlett, Senza Titolo
Eliseo Mattiacci, Senza Titolo
Grazia Toderi, Senza Titolo
Perino e Vele, Senza Titolo
Denis Santachiara, Lampada da terra marmorea
Angelo Mangiarotti, La presenza
Ogata Yoshin, Impronta d’acqua ’93
Guadagnucci Gigi, Meteora
Signori Carlo Sergio, Monumento ai fratelli Rosselli
Bizhan Bassiri, Serpe mercuriale
Vittorio Messina, Finestre in un’ora calda del giorno
Nunzio, Senza titolo
Eugenio Giliberti, Plastilina
Marco Bagnoli, Il Vortice dei Volti
Diego Morandini, Melanconia
Fabio Viale, Ah Galla II
Ohad Meromi, The Panhandler
Cyprien Gailard, Untitled
Lorenzo Palmieri, Moai
Omar Galliani, Apuana 2003
Gigi Guadagnucci, Fiore

Dettagli

Via Canal Del Rio, 3°

0585/779681 – centro.arti.plastiche@comune.carrara.ms.itwww.musei.carrara.ms.gov.it

Orario Invernale:

A causa dell’emergenza Covid 19 il MUDAC (Museo delle Arti Carrara), è temporaneamente chiuso.

Orario Estivo (fino al 14 settembre): 

Martedì, giovedì, venerdì sabato e domenica dalle 17:00 alle 21:00; mercoledì dalle 17:00 alle 23:00.

Ingresso:

intero 5€;

intero cumulativo per la visita ai tre musei: 10€;

ridotto: 3€;

ridotto cumulativo per la visita ai tre musei:

6€; gratuito per i bambini sotto i sei anni.