Scroll Top

l’Orto Botanico delle Alpi Apuane “Pellegrini-Ansaldi”

Massa
Orto Botanico
Il Colchicum autumnale: una delle tante varietà di fiori che è possibile ammirare all'Orto botanico

Istituito nel 1966 per la salvaguardia della flora endemica delle Alpi Apuane

Situato a Pian della Fioba all’altitudine di circa 900 m, l’Orto Botanico Pellegrini porta il nome del medico e botanico massese Pietro Pellegrini (1867-1957), che svolse numerosi studi sulla flora del territorio apuano. L’Orto fu istituito nel 1966 per la salvaguardia e la valorizzazione della flora apuana, facendola conoscere al pubblico attraverso attività didattiche e divulgative.

Il centro di divulgazione naturalistica propone visite guidate da studenti universitari. La visita dell’Orto botanico è una piccola escursione naturalistica lungo il sentiero che conduce fino alla vetta dell’Orto, dalla quale si gode una vista incantevole sulla catena apuana e su tutta l’area costiera, dal Golfo della Spezia fino alla Versilia.  Grazie ai finanziamenti erogati dalla Regione Toscana il Parco delle Alpi Apuane ha recentemente portato a termine un importante intervento di recupero che ha consentito un’importante opera di valorizzazione di questo giardino alpino, che racchiude molte delle specie vegetali più significative e più rare delle nostre montagne.

Meraviglie della flora

Con una superficie di circa tre ettari, all’interno dell’Orto è possibile osservare molte specie della flora apuana. La zona in cui si trova ospita infatti numerose specie endemiche e relitte che hanno suscitato l’interesse dei botanici fin dall’inizio del secolo scorso.

L’Orto botanico nei suoi diversi aspetti ricorda situazioni proprie di aree differenti delle Apuane. Vi si individuano diversi settori: nella parte inferiore, a substrato siliceo, si trovano l’arboreto, la collezione di castagni, il laghetto ed un piccolo vaccinieto, quindi nella parte più estesa, a substrato calcareo, si estende il querceto-carpineto con rocce affioranti sulle quali si insedia la vegetazione rupicola.

Nell’ambito della campagna “I luoghi del cuore” del FAI l’Orto Botanico ha raggiunto le 7596 firme aggiudicandosi il 45° posto a livello nazionale su 20.027 luoghi votati in tutta Italia; 24° posto per i voti online (1.361); 6° posto in Toscana; 1° posto in Italia per la categoria “giardino/parco naturale”.

Dettagli

Indirizzo: Via Provinciale Massa Arni, Pian della Fioba – Altagnana
Comune: Massa (MS)

Periodo di apertura:

Per la fase di ripresa dell’attività a seguito della situazione emergenziale Coronavirus, come pressoché ovunque, bisognerà rispettare alcune regole per il bene e la salute di tutti, guide e visitatori.

Nell’Orto Botanico è infatti attivo il protocollo per prevenire la trasmissione di CoVid-19. 

Proprio nel rispetto di questo protocollo le visite guidate nel mese di giugno si svolgeranno a orari stabiliti e per gruppi contingentati (fino a un massimo di 12 persone) secondo questo calendario provvisorio nei fine settimana e nei giorni festivi.

mattina: 9.30 – 10.15 -11.15 -12.00

pomeriggio: 15.00 – 15.45 – 16.45 – 17.45

Nei giorni infrasettimanali la visita può essere effettuata per gruppi di almeno 6 persone paganti, con giorno e orario da concordare.

Verrà sempre data priorità a chi avrà confermato la prenotazione almeno entro le 24 ore precedenti la visita.

Informazioni e prenotazioni:

Tel.  348 8809255

E-mail: ortoapuane.aquilegia@gmail.com

messaggio via chat alla pagina FB “Orto Botanico delle Alpi Apuane”

Sito web: www.parcapuane.toscana.it/orto/index.asp
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/ortobotanicoalpiapuane/

Contributo previsto per la stagione 2020:

5,00 € per gli adulti

gratuità per i minori di 18 anni e tutto il personale sanitario

Virtual tour dell’Orto Botanico:

https://www.google.com/maps/@44.057247,10.2070704,3a,75y,122.3h,90.86t/data=!3m4!1e1!3m2!1sAF1QipOpjOQcB1Zwms64lkHnpeji6gFhO7l1XDmjMQIN!2e10

Si ricorda che sarà aperto anche il vicino Rifugio “Città di Massa” per pasti e pernottamenti e, anche in questo caso, si raccomanda la prenotazione.

Download